Chi sono

interprete
MARIANA CREANGA
Dal 2004 sono iscritta alla Camera di Commercio Industria e Artigianato di Milano e, di seguito, all’Albo dei Consulenti Tecnici del Tribunale di Milano, al ruolo dei Periti e degli Esperti, come traduttore-interprete di lingua rumena. La mia attività in tale veste si è concentrata inizialmente nel settore penale: interprete d’udienza, perito ausiliario del PM, perito di parte – assistenza avocati. Dal 2011 sono diventata socio ordinario di AITI – Associazione Italiana Traduttori ed Interpreti, sezione Lombardia. La mia esperienza si è arricchita notevolmente, sia in ambito giuridico che commerciale e, ultimamente, nel settore medico.

Orari

Monday - Friday 9:00 - 17:00
Saturday - Sunday CLOSED

Ultimi articoli

Traduzioni | Interpretariato | Perizie

info@traduzionirumeno.it

+39 328 184 32 16

Top

24 maggio 2017 ONU proclama la Giornata mondiale del traduttore

Traduzioni RumenoArticoli News 24 maggio 2017 ONU proclama la Giornata mondiale del traduttore

24 maggio 2017 ONU proclama la Giornata mondiale del traduttore

Il 24 maggio 2017 passerà alla storia come una data molto importante per noi, traduttori ed interpreti, dato che oggi ONU ha proclamato il 30 settembre Giornata mondiale della traduzione.

Nel 1991, la FIT (Fédération Internationale des Traducteurs) lanciò l’idea di una Giornata mondiale della traduzione (Journée Mondiale de la Traduction, International Translation Day), da celebrare ogni anno il 30 settembre, in corrispondenza della festa di San Girolamo, traduttore della Bibbia, considerato il santo patrono dei traduttori.

La “Vulgata”, prima traduzione completa in lingua latina della Bibbia, rappresenta lo sforzo affrontato da Girolamo, il quale, nel lontano 382, su incarico di papa Damasco I, rivisitò la traduzione dei Vangeli e successivamente, nel 390, passò all’antico testamento ebraico, che concluse dopo un  lavoro durato ben 23 anni.

Girolamo viene ricordato non solo per l’importanza in sé della traduzione, ma soprattutto per il metodo adottato nella stesura dell’opera, per la quale ha utilizzato un concetto moderno di traduzione, che lui stesso ha espresso con le seguenti parole:

“Io, infatti, non solo ammetto, ma proclamo liberamente che nel tradurre i testi greci, a parte le Sacre Scritture, dove anche l’ordine delle parole è un mistero, non rendo parola con la parola, ma il senso con il senso” (Epistulae 57, 5, trad. R. Palla).

Il ruolo del traduttore, oggi come allora, è quello di aiutare le persone a comunicare.

Con la Risoluzione A/71/L.68, viene riconosciuto da parte delle Nazioni Unite il ruolo fondamentale del traduttore professionale nel creare ponti, quantomai necessari, tra i paesi membri.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.